Due fattori per la crescita: finanza sostenibile e made in Italy
Gennaio 13, 2021
La quarta rivoluzione industriale: il web
Febbraio 10, 2021

I benefici della Formazione: l’indagine qualitativa di Fondimpresa

Quali sono i benefici della Formazione continua nelle attività lavorative e nell’organizzazione del lavoro aziendale? Fondimpresa l’ha chiesto ad un campione rappresentativo delle sue aziende aderenti. I risultati dell’indagine svolta sia presso i lavoratori formati sia presso il management ha confermato i risvolti positivi sull’organizzazione e sulla produttività aziendale.

Dall’analisi svolta da Fondimpresa sui percorsi formativi finanziati nel corso del 2018, emergono interessanti dati quantitativi ma soprattutto qualitativi sull’impatto della formazione in azienda.

I benefici della Formazione si vedono sia sulle persone sia sui team

Le aree in cui le aziende hanno maggiormente investito sono state il customer care, l’area amministrazione e controllo e l’area relativa alla standardizzazione dei processi produttivi.
Le figure più coinvolte nei percorsi formativi sono stati i livelli intermedi aziendali e la compagine operaia specializzata addetta alla conduzione di impianti e alla manutenzione ed al controllo dei processi produttivi.
La distribuzione delle tematiche formative è incoraggiante: oltre il 41% dei lavoratori è stato coinvolto in iniziative che riguardano l’”innovazione tecnologica ed organizzativa”, le “tecniche e le tecnologie di produzione” ed i “sistemi informativi”. Il 10,9% degli interventi riguarda le “tematiche gestionali ed amministrative” ed il 9% lo “sviluppo delle qualità manageriali”.
Importante, specie per le grandi aziende, la parte di formazione centrata sullo “sviluppo delle abilità personali e di conoscenza del contesto lavorativo” (26,2%).

I benefici della formazione influenzano anche la produttività

Senza dubbio la parte più interessante dell’analisi riguarda i cambiamenti e gli effetti riscontrati dai lavoratori nelle proprie attività lavorative, grazie alla formazione.

Partiamo dai benefici della Formazione immateriali: il 21,8% ha riscontrato un “maggiore livello di autonomia nello svolgimento delle attività” mentre il 21% ha rilevato un “miglioramento delle relazioni con i colleghi e del lavoro di squadra”.

Ancora più importanti sono gli effetti positivi sugli elementi materiali dei processi produttivi: “acquisizione e miglioramento delle tecniche” 39,8%, ”incremento della qualità dei prodotti/servizi” 15,1%, “riduzione dei tempi e degli errori” 14,9%.

Anche la qualità della formazione erogata viene premiata dal 57,6% dei partecipanti per quanto riguarda lo “sviluppo delle capacità manageriali”, evidenziando un miglioramento delle relazioni con i colleghi e del lavoro di squadra.

I benefici della Formazione relativi alle soft skills registrati dai discenti riguardano l’aumento della condivisione di dati e informazioni tra le diverse aree aziendali” (31,3%), una “maggiore partecipazione ai processi di innovazione di processo/prodotto” (19,9%) ed infine un ampliamento dei contenuti delle posizioni di lavoro ed una maggiore discrezionalità ed autonomia decisionale” (13,3%), soprattutto nelle grandi imprese.

Le stesse evidenze e gli stessi cambiamenti anche nelle risposte dei responsabili, il che avvalora l’importanza della formazione finanziata.

Ti serve una mano per aderire a Fondimpresa? Vuoi pianificare della Formazione per i tuoi collaboratori?
Chiamaci! Siamo consulenti accreditati di Formazione finanziata.



Per ulteriori info clicca qui